Grecia, appunti di viaggio

Twitter

Adriaeco - Adriatic Economy Observer parla di noi e delle nostre speciali ospiti del programma tv Donnavventura 🔝 adriaeco.eu/2018/10/08/le-…

Circa 3 giorni fa dal Twitter di Anek Lines Italia via Facebook

PELOPONNESO, DOVE LA STORIA DELLA GRECIA DIVENTA PRESENTE

Da Olimpia a Sparta, luoghi mitici e pieni di leggenda

Fotolia_3917189_Subscription_L1-1024x766

L’immagine che tutti abbiamo della Grecia è quella delle sue spiagge e del suo mare limpido e blu. Ma c’è tutto un mondo da scoprire lontano dalle coste, lungo le strade che percorrono i contorni frastagliati del Peloponneso. Olimpia, nell’antichità,  è stata la sede del santuario di Zeus, considerato il più famoso di tutto il mondo antico ed inserito tra le Sette meraviglie del mondo. Culla dei rinomati Giochi Olimpici, tuttora è possibile passeggiare tra i resti dell’antico stadio e partecipare ai molti festival che si svolgono nella zona, immersa nel verde. Pylos è famosa per il castello di Niokastro, dal quale è possibile godere di una splendida vista sull’isola di Navarino, che fu teatro della vittoria di Atene su Sparta. Ad est si “srotola” un tappeto di luoghi che vale la pena visitare: da Methoni a Koroni, che ancora mostrano i segni del dominio veneziano, proseguendo verso Kardamili, che ospita un’antica acropoli con tombe micenee, e Diros, il cui labirinto di grotte naturali è uno dei più grandi e colorati della Grecia. Verso la costa orientale si trovano Gythion e Monemvassia, certo meno storici ma non meno ricchi di paesaggi meravigliosi. Mentre la prima è una delle più invitanti città costiere del sud del Peloponneso, ricca di piccole taverne, la seconda è una città fortificata a 350m sul mare, famosa per le sue stradine ed i suoi romantici scorci sul mare. Tutti conosciamo Sparta, situata lungo le rive del fiume Eurota nella valle tra il Parnone ed il Taigeto, una tra le principali città dell’antica Grecia e famosa per la forza del suo eroico esercito. Parte delle rovine dell’antico insediamento sono ancora visibili nei pressi della città, che vanta un Museo archeologico di tutto rispetto, capace di coprire un periodo storico che va dal Neolitico all’epoca romana. Attorno a Sparta, sui pendii del monte Taigeto, i villaggi di Ksirokámpi, Koumoustá e Anavrytí si mostrano nella loro bellezza, con le tradizionali case in pietra. Lungo la strada verso Atene si incontrano altre città, che spaziano da caratteristiche località di mare come Tolo, ad altri famosi luoghi della leggenda greca. Rinomate sono sicuramente Epidauro, famosa per lo splendido teatro progettato da Policleto nel IV secolo a.C. e perfettamente conservato, e Micene, dove ebbero luogo le più celebri vicende della guerra di Troia e dove tutt’ora sono visibili le mura ciclopiche, la suggestiva Porta dei Leoni, le tombe reali a pozzo ed il famoso Tesoro di Atreo. Da qui, proseguire verso Atene è quasi un obbligo, attraversando l’Istmo di Corinto, dove grazie ad un canale artificiale il Mar Egeo ed il Mar Ionio si incontrano. Nella capitale, moderna e cosmopolita, l’atmosfera è rimasta velata dai fasti di uno splendido passato, osservabile in tutto il suo fascino attraverso il tour della città, che comprende l’Acropoli, il Museo Archeologico Nazionale, Piazza Syntagma, il Colle Lycabetto ed il caratteristico quartiere della Plaka. Ti abbiamo incuriosito? Il Peloponneso e tutte le sue bellezze ti aspettano, chiamaci per avere maggiori informazioni su come organizzare il tuo Tour del Peloponneso!

Scritto in: Grecia, , Consigli, Destinazioni - June 28th, 2014