Grecia, appunti di viaggio

Twitter

Ancora una volta siete stati bravissimi! Si tratta proprio di Cefalonia, la più grande delle isole ionie… un paradi… twitter.com/i/web/status/9…

Circa 4 giorni fa dal Twitter di Anek Lines Italia via Facebook

Vacanza in Grecia: Meteore in camper

Verso i monasteri ortodossi più famosi al mondo a bordo della vostra “casa portatile”.

meteore_camper

Il complesso affascinante delle Meteore è un’ottima meta per una comoda vacanza in Grecia in camper. Siete pronti? Si parte!

Traghetto per la Grecia

Per raggiungere le Meteore basta prenotare il traghetto. Partendo da Ancona e da Venezia c’è il campeggio a bordo: si può soggiornare nel camper e utilizzare tutti i servizi della nave (docce, bagni e corrente elettrica), compresi tuffi in piscina e caffè al bar!
E’ anche una soluzione economica: costa quanto il passaggio ponte per passeggeri con veicolo al seguito.

Per i camperisti che partono da Venezia durante il periodo invernale (da Novembre a Marzo), esiste anche la “Formula Speciale Camper”: il camper sta in garage e la traversata si trascorre in cabina (pagando soltanto la tariffa ponte+veicolo).

On the road

Dal porto di Igoumenitsa il tragitto che porta alle Meteore è lineare e scorrevole. Si tratta di una vera e propria autostrada, la moderna Egnatia (indicazione E90 – A2) che collega la Grecia alla Turchia; permette di accorciare notevolmente i tempi di percorrenza per Kalambáka, porta di accesso alle Meteore (solo 2 ore di viaggio).

E per i più avventurosi che vogliono esplorare i paesaggi montani dell’Epiro è sempre possibile utilizzare la strada “vecchia”, attraversando valli boschive, valichi e piccoli paesi in pietra dove il tempo sembra essersi fermato.

Due splendide deviazioni

Si percorre rapidamente – ma non troppo! – la strada verso i Monés (monasteri); però vale la pena allungare il tragitto per visitare la città di Ioànnina che “abbraccia” un lago ricco di leggende, al cui centro sorge una piccola isola visitabile in battello e rinomata per la produzione di artigianato locale.
Sosta “obbligata” anche al villaggio montano di Métsovo, molto caratteristica e famosa per i prodotti tipici locali e l’artigianato: di certo merita una visita… e magari un assaggio dei suoi ottimi formaggi di produzione locale!

Arrivo

Sostare con il camper non è un problema. C’è la possibilità di fermarsi in tutta tranquillità in diverse aree di sosta e in camping attrezzati quali il Vrachos Camping, ombreggiato e pulito, sulla strada Kalambáka-Kastráki. Entrambe queste cittadine sono anche ottime basi logistiche per iniziare la visita ai monasteri.
Il campeggio si trova a breve distanza da Trikala, caratteristica cittadina attraversata da un dedalo di canali, tutti “cavalcati” da ponti in pietra o legno. Uno scenario piuttosto insolito in Grecia!!!

Ci vuole minimo una giornata intera per vedere tutti e sei i monasteri abitati dai monaci. Per completare il tour, ci si può spostare comodamente in camper, visto che nei pressi di ognuno c’è un parcheggio con piccoli chioschi che vendono bibite e panini, meglio di così!

In questo luogo, invito unico al mondo a godere di questa fusione “sospesa” di roccia, paesaggio e preghiera, ci si può davvero sentire finalmente liberi.

E tu, ci sei mai stato in camper?

Scritto in: Grecia, Tag:, , , , Diario di viaggio - April 16th, 2013
2 Commenti

Intendo partire alla fine di ottobre da Venezia con la soluzione Open Deck. Mi piacerebbe fare il giro dalle Meteore ma temo sia troppo freddo in novembre. Chiedo cortesemente un consiglio. Grazie
Ro


Ro 12 Oct 13

Gentilissima, sicuramente il periodo di suo interesse non è dei più caldi, ma la Grecia resta comunque un paese dalle temperature miti e vedrà che il viaggio sarà sicuramente di suo gradimento. Inoltre un tour nella Grecia Classica è sicuramente dei più apprezzabili nei periodi autunnali rispetto ai mesi molto caldi estivi. Le auguro un buon viaggio e per qualunque informazione o eventuale prenotazione può contattarci allo 071.2072346. Saluti.


ws-admin 14 Oct 13