Grecia, appunti di viaggio

Twitter

Dopo i bagordi di Ferragosto cosa c'è di meglio che pensare a dove andare in vacanza a settembre? 🤔 Con il nostro… twitter.com/i/web/status/1…

Circa 6 giorni fa dal Twitter di Anek Lines Italia via Facebook

L’ISOLA GRECA IDEALE PER LE TUE VACANZE? SCOPRILA….DI GUSTO…

Le isole ioniche regalano paesaggi sempre verdi e un mare da favola, ma anche un’ampia scelta di prelibatezze.

kreatopita1

Per chi sogna una vacanza all’insegna della comodità e del romanticismo, alla quale unire la possibilità di gustare cibi e vini di alta qualità, le isole della Grecia sono la scelta giusta: oltre alla bellezza delle spiagge e al fascino delle strutture che affacciano direttamente sul mare più blu, offrono una deliziosa varietà di specialità enogastronomiche. Le isole ioniche regalano paesaggi sempre verdi e un mare da favola, ma anche un’ampia scelta di prelibatezze. A Lefkada troviamo il dolce miele di timo di Athani, le lenticchie di Englouvì e anche un tipico torrone a base di sesamo e mandorle  da accompagnare con una bevanda simile all’orzata ma prodotta con mandorle amare. Il piatto tipico è composto da carne, cotolette di agnello (Paidakia) e pollo (Kotopoulo), oppure pesce pescato in giornata ed arrostito alla griglia, da accompagnare con vini bianchi e rossi della zona, prodotti dall’uva Vertzamì, una rara varietà locale. A Cefalonia va assaggiato il pasticcio di carne, Kreatopita, composto da una sfoglia contenente carne di montone, maiale e manzo con l’aggiunta di riso, patate, pomodoro e spezie. Ovviamente per gli amanti del pesce non possono mancare nel menù le frittelle di baccalà e per chi preferisce le verdure e i formaggi l’isola offre un’ottima zuppa di fagioli (Bourbourelia) e la classica Feta prodotta di produzione locale, da cui si ricavano la Pretza e la Mizithra. Ovviamente non mancano i dolci, ma anche se è possibile trovarne di ogni tipo, quelli locali sono fatti con noci, mandorle e cannella. Tra i vini più famosi dell’isola vanno sicuramente ricordati il bianco Robola ed il rosso Mavrodafne. Nel mezzo del Mar Egeo troviamo invece le Cicladi, tra le quali spicca sicuramente Santorini, che vanta una lunga lista di prodotti freschi tipici del luogo: ovviamente il pesce e il formaggio di capra, ma anche la carne di montone e le verdure. E’ inoltre possibile assaggiare una vasta gamma di dolci, come il Kataifi, una sfoglia ripiena di mandorle e la sua variante con il miele, il Baklavas. Per quanto riguarda i vini, Santorini vanta vigne con oltre 3000 anni di vita, sicuramente le più antiche della Grecia, che permettono di sorseggiare i deliziosi Vinsanto e Retsina. Spostandoci a Mykonos possiamo assaggiare il buon formaggio Kopanisti, fatto con latte di capra e molto piccante, e la Louza, una particolare ricetta a base di carne di maiale. Inoltre, per gli amanti dei gusti forti, le cipolle dell’isola diventano l’ingrediente principale di un tortino la cui caratteristica principale è una crosta croccante fatta con lo strutto. Molti anche qui, ovviamente, i piatti di pesce, tra cui il Barbouni, un particolare modo di preparare la triglia. Tra le bevande tipiche vale la pena di menzionare la Soumada, con latte di mandorle. A Milos troviamo i tradizionali vasetti con caramelle dolci, fatte  miele e mandorle, ma anche i formaggi locali, tra cui il Xerotyri, una morbida crema di formaggio, ed il Toulomotyri, preparato ancora con metodi tradizionali. Sicuramente la parte più caratteristica della cucina dell’isola è rappresentata dalle torte, sia dolci che salate, con ripieno di formaggi o frutta. Concludendo con Folegandros, i piatti tipici che vale la pena assaggiare sono chiamati Matsaka, un particolare tipo di pasta artigianale a base di coniglio, e la Kaltsounia, una torta di formaggio davvero gustosa. Ogni isola ha le sue bellezze e le sue bontà, non resta che scegliere dove andare per avere la vacanza dei propri sogni!

Scritto in: Grecia, Tag:, , , , Consigli - July 5th, 2015