Grecia, appunti di viaggio

Twitter

#CalendarioAvvento Avete mai sentito parlare dei Mamoieri? È una antica tradizione, dichiarata Patrimonio dell'Um… twitter.com/i/web/status/1…

Ieri dal Twitter di Anek Lines Italia via Facebook

La Calcidica è ancora più vicina!

La nuova autostrada che ci porta nella Penisola dalle spiagge bianche e acque cristalline.

calcidica

Un sogno che si realizza: quello di poter raggiungere mare e spiagge meravigliosi senza stress e troppi sforzi organizzativi. Oggi è possibile nella Penisola Calcidica che, da questo punto di vista, è la meta ideale dove andare in vacanza.

Si tratta di una delle destinazioni più interessanti in questo periodo e raggiungerla non è mai stato così semplice e veloce. Ecco come in queste tre tappe principali di viaggio:

  • Italia-Grecia: traghetto da Venezia oppure da Ancona (dal capoluogo dorico arrivare in Grecia è ancora più comodo e rapido con le tratte Anek Superfast che coprono la traversata in sole 15 ore di navigazione).
  • Igoumenitsa-Salonicco:  la recente autostrada Egnatia consente un ottimo collegamento via terra fra il porto di Igoumenitsa e Salonicco, la città greca più vicina alla Calcidica.
  • Salonicco-Calcidica: da Salonicco è possibile raggiungere col proprio mezzo ogni zona della Penisola, in poco più di un’ora.

Giunti al porto al porto Igoumenitsa, a bordo della propria automobile, camper o motocicletta, si trovano facilmente le indicazioni per raggiungere e imboccare la nuovissima autostrada Egnatia (A2/E90), una delle quattro grandi autostrade nazionali.

In generale in Grecia le condizioni delle strade sono notevolmente migliorate negli ultimi anni. Nella parte continentale e nelle isole più importanti tutte le strade sono asfaltate e in buone condizioni. E poi sembra incredibile, ma in Grecia anche le autostrade nascondono una storia!

Strada di ieri, autostrada di oggi

Egnatia Odos, cioè la via Ignazia, racchiude secoli di viaggi e attraversamenti. È lunga in totale 670 km e ripercorre grosso modo il tragitto dell’antica strada romana Via Ignazia del II secolo A.C., dal nome del suo creatore, il proconsole Ignazio.
Lo scopo della strada era, allora come oggi, attraversare la Grecia centro-settentrionale e dal Mar Ionio arrivare fino all’Egeo.

L’impegnativa opera ingegneristica, per il rinnovamento di questo prezioso e antico tratto di strada, è stata completata nel 2009 e ha favorito notevolmente il turismo verso la bellissima Salonicco, seconda città della Grecia (dopo Atene ovviamente!) per densità di popolazione e importanza economica, storica e culturale.

Da non perdere una visita al quartiere residenziale di Panòrama, immerso in verdeggianti pinete ai piedi del Monte Chortiatis, o una sosta in una delle tipiche pasticcerie per gustare i deliziosi e famossimi trìgona di Salonicco, dolcetti di forma triagolare a base di pasta sfoglia croccante ripiena di morbida crema. Squisiti!

Per chi non volesse fermarsi a Salonicco, è interessante sapere che si può proseguire per Alexandroupoli, fino a Kipi nella regione dell’Evros, in Turchia.

Una volta percorsi i 323 Km (circa 4 ore di viaggio da Igoumenitsa) si arriva a Salonicco, ovvero alle porte della Calcidica! Qui si aprono tante possibilità di viaggio.
La Penisola è ricca di spiagge di sabbia bianca, acque azzurrissime, monasteri che si affacciano sul mare, e offre tantissime possibilità di alloggio per tutte le tasche ed anche numerosi campeggi sul mare.

Ora che sappiamo quanto sia semplice arrivare in Calcidica, non resta che scoprirne tutta la bellezza. Presto approfondiremo l’argomento con altre curiosità sui luoghi di questa meravigliosa parte della Grecia.

Scritto in: Grecia, Tag:, , Destinazioni - April 8th, 2013
1 Commento

Sono stato diverse volte in calcidica, con il camper molto prima che costruissero l’autostrada. Facevo tappa alle meteore e da li proseguivo per salonicco il giorno dopo. Da qui ho raggiunto ierisos dove ho trovato un’ottima accoglienza, di seguito porto kufo, neomarmara ed altre cittadine delle quali mi sfugge il nome. mi è piaciuta meno sitonia, pokissimi sbocchi al mare, tutto privatizzato.Sono molti anni che non ci vado,sicuramente sarà cambiata in meglio. l’ultima volta in grecia è stato il 2005


Rodolfo 22 May 13