Grecia, appunti di viaggio

Twitter

#CalendarioAvvento La specialità greca più tipica per il giorno di Natale è una pagnotta dolce chiamata Christopso… twitter.com/i/web/status/1…

Circa 9 ore fa dal Twitter di Anek Lines Italia via Facebook

Scopriamo le isole greche: Cefalonia

Parliamo di un’isola meravigliosa, punto di unione fra mare e natura. Sei pronto a partire?

Il punto di unione fra mare e natura: Cefalonia.

Iniziamo il viaggio nelle isole greche dallo Ionio. Cefalonia è un meraviglioso punto di incontro tra mare, monti, laghi e grotte, dove il verde della vegetazione si unisce al colore dorato delle spiagge. Guarda qui l’offerta per raggiungerla e alcuni suggerimenti speciali per soggiorni famiglie.

Una delle spiagge più belle dell’isola è di certo quella di Myrtos; la spiaggia è ben organizzata e raggiungibile in auto; ideale per trascorrere un’intera giornata al mare. Da non perdere anche quelle di Antisamos, Lourdata, Aghia Efimia, Skala, Poros, Xi.

A fare da cornice il pittoresco villaggio di pescatori di Fiskardo, situato nel punto più a nord dell’isola e porto di collegamento con la vicina Lefkada. Rimasto indenne dal terremoto del ’53, sorge alle spalle del porto ed offre la genuina ospitalità dei suoi abitanti e la tipica atmosfera dei villaggi di pescatori, per un viaggio nella tradizione greca. Proseguendo verso sud si incontrano Poros e Skala, villaggi che attraggono migliaia di visitatori per il mare cristallino, le strutture ricettive, taverne, caffè e negozi.

Oltre al mare l’isola offre attrazioni naturalistiche come le Katavothres, uno dei più suggestivi fenomemi geologici dell’isola; fiumi sotterranei che attraversano l’isola per chilometri, dal promontorio di Agii Theodori, a 2 km circa dalla capitale Argostoli al lago di Melissani, manifestandosi infine in spettacolari risorgenze.
Ogni giorno, all’interno di questi canali sotterranei naturali, entrano circa 150 mila metri cubi di acqua marina che riemergono nella zona di Sami, dando origine alla laguna di Karavomilos.

Sami è uno dei principali porti dell’isola, con frequenti collegamenti sia per Zante che per Itaca. La zona di Sami è diventata famosa per il film ”Il mandolino del Capitano Corelli” interpretato da Nicholas Cage, Penelope Cruz, Irene Papas, in cui hanno avuto una “parte da protagonista” anche le favolose spiagge di Sami, Dichalia, Antisamos

A 2 km di distanza da Sami si trova la grotta di Melissani, venuta alla luce dopo il crollo della roccia che le faceva da tetto, con il suo lago sotterraneo a 20 metri di profondità. Quando i raggi del sole illuminano le pareti rocciose e le stalattiti della caverna si assiste a uno spettacolo cromatico unico. Imperdibile la visita del lago a bordo di piccole imbarcazioni, abilmente manovrate da esperti barcaioli sempre pronti a raccontare affascinanti storie legate alla mitologia ed alle origini della grotta.

Una delle grotte più conosciute delle Grecia è quella di Drogarati, a 3 km da Sami, nella zona di Chaliotata. Eccezionale per le rare stalagmiti e stalattiti di colore rosso e per l’impressionante acustica. Proprio per questo motivo d’estate si può assistere a concerti e spettacoli: basta entrare attraverso i ripidi gradini che conducono a una grande camera interna.

Da Cefalonia si possono effettuare escursioni di una giornata alla scoperta delle vicine isole di Itaca, Lefkada, Skorpios e Zante.

Sei mai stato a Cefalonia? Pensi di andarci?

Scritto in: Grecia, Tag:, , Diario di viaggio - July 17th, 2013